ovest

qui chiavari inizia



THE  "FARA"  BUILDING AND THE SEA

mangiando in riva al mare..... 

 

 

 

 

 





 

ristrutturata!












PASTA ALLA MARINARA

Ingredienti:
400 gr di pasta ligure (corzetti , sucuzun , trenette etcc) – 1 scorfano o pesce di scoglio – 350 gr pomodorini – 15 olive liguri piccole – timo – maggiorana – sale – pepe – olio di oliva

Preparazione
Lavare e pulire il pesce .Sfilettarlo e tagliarlo a pezzetti. Fatelo soffriggere nell’olio (facoltativo uno spicchio di aglio o scalogno tagliato sottile) , poi aggiungete i pomodorini tagliati in due ; aggiungete anche un pizzico di timo, maggiorana e prezzemolo. Fate dorare lentamente evitando che il sugo asciughi troppo all’interno.Cuocere al dente la pasta e saltarla insieme al sugo ed alle olive snocciolate.
 




FARO DI PORTOFINO





FRITTATA  DI  PESCE


Ingredienti:
200 gr di pesce pulito e spezzettato – 1 cipollina – 1 pomodoro maturo – prezzemolo – timo – maggiorana – sale – pepe – olio di oliva – 6 uova

Preparazione
Spezzettate il pesce ben sgocciolato. Fate leggermente soffriggere nell’olio la cipollina tagliata a fette, poi aggiungete il pomodoro tritato. Nel frattempo battete le uova, salate e pepate. A questo punto incorporate il soffritto con il pomodoro e il pesce alle uova: aggiungete anche un pizzico di timo, maggiorana e prezzemolo. Fate dorare lentamente la frittata nell’olio evitando che asciughi troppo all’interno. giratela o completate la cottura superiore in forno preriscaldato a 180 gradi.
Servite accompagnandola con insalata di stagione o  mostarda di Voghera.


è buona anche il giorno dopo......
 










SUGO ALLE ARSELLE PER PER PATATE LESSATE

INGREDIENTI : - 100 CC pomodoro spremuto ( solo l'acqua ) + sale (in alternativa 5 cc di concentrato sciolti in 100 cc di acqua salata) - burro mezzo panetto o olio d'oliva - 1 cipolla - 2 acciughe sotto sale (in alternativa pasta di acciughe) - 4 etti di arselle o vongole sgusciate - 2 cucchiai farina bianca................. PREPARAZIONE : a)-sciogliere la farina nell'acqua del pomodoro. b)-scaldare il burro in padella con la cipolla tritata e le acciughe. c)-mischiare i due composti aggiungendo acqua e sale per ottenere una consistenza semiliquida. d)Aggiungere la polpa dei pomodori spremuti e le arselle sgusciate e saltate in padella con un filo di olio e uno spicchio di aglio.
 




assaggiato  a  Cavi  al  ristorante  che  adesso  non  esiste  più
















STRACOTTO CON LA MOZZARELLA

1- marinare per 24 ore il pezzo intero di carne nel vino rosso con rosmarino e spezie (opzionale mirto , ginepro , pepe rosa etc...)
se non è completamente immerso nel vino girare il pezzo ogni 6 ore

2-tagliare grosse fette , infarinarle e saltarle in olio bollente fino a scurirle su tutti i lati (3)

4- quando tutti i pezzi sono pronti metterli in una grossa pentola con il liquido di marinatura filtrato e diluito con brodo vegetale , pomodori e cipolle affettate

cuocere a fuoco lento per 4 -6 ore fino a che la carne diventa morbidissima e quasi si  sfalda

servire bollente con una fetta spessa di mozzarella fresca






ZUPPA DI CECI ALLA GENOVESE


240 g di ceci (pesati secchi) fatti ammollare in acqua per una notte
un trito composto da ½ cipolla, 1 carota e ½ gambo di sedano
15 g (pesati secchi) di funghi secchi fatti rinvenire in acqua tiepida
opzionale 1 peperoncini e pomodori secchi
150 g di pomodori pelati
1 dado
olio extravergine
ESECUZIONE

Fate lessare i ceci in abbondante acqua salata. Quando sono cotti, prima di scolarli mettete da parte 5 mestoli dell’acqua di cottura
Mettete in un tegame 3 cucchiai di olio e fate soffriggere il trito di cipolla, sedano e carota
opzionale 1 peperoncino fresco o secco e i pomodori secchi ammollati
Quando il trito inizia a imbiondire aggiungete i funghi e i pelati
Fate cuocere la salsa per 10 minuti
Nel frattempo fate sciogliere il dado nell’acqua di cottura dei ceci che avete messo da parte
Aggiungete alla salsa i ceci e il brodo, regolate di sale e tenete il tutto a leggero bollore per 8-10 minuti
Servite con una spolverata di pepe macinato al momento, accompagnando con crostini di pane o gallette spezzate


estremo est di Chiavari in um dipinto di Angelo Franzini


est
qui chiavari finisce




Zuppa di Azuchi rossi
(ottima nelle fredde giornate invernali anche per riciclare avanzi di carne )

mettere in pentola gli azuchi rossi con acqua e sale e bollire 2 ore
spegnere il fuoco e scolarli
rimetterli in pentola con acqua pulita e 2 dadi per il brodo e peperoncini secchi sbriciolati
bollire circa 1 ora e aggiungere la carne (carne trita , carne in scatola a pezzettini  , pate' tagliato a dadini  , trippa etc)
aggiungere 2 scatole di pelati
bollire fino a sfaldarli
lasciar raffreddare e dare due colpi di minipimer al centro

a parte bollire acqua salata e pasta corta che non scuoce facilmente (TARHONYA UNGHERESE , FREGOLA ; BRICHETTI ; SUCUZUN  ETccc)
quando la pasta è a 3/4 di cottura scolarla e finire la cottura nella pentola con gli azuchi riportata a ebollizione dopo aggiunta di acqua o brodo

la zuppa deve essre di consistenza semibrodosa ma densa con la pasta al dente


servire tiepida con "capelli" di peperone rosso affumicato
o con peperoni rossi frullati

come secondo si consiglia una tortilla con la mostarda